LE MIE RICETTE

martedì 13 ottobre 2015

L'insalata era nel prato...

La portulaca... la conoscete? Ma si la conosciamo tutti, ci infesta l'orto!
Ecco esattamente quella pianta, che cresce ovunque nel giardino a volte anche nei vasi, quella con i fiorellini gialli che noi ci ostiniamo a sradicare e che lei invece caparbia ritorna, è commestibile!




Ad agosto, in un noto gruppo di cui faccio parte e che consiglio a tutti per l'aria di solidarietà e spontaneità che si respira, Erbe spontane e mangereccie , è diventata un tormentone.

E sempre per quel mio spirito un pò gogliardico, ho lanciato un post dove esortavo a scrivere ricette con la portulaca... beh un successone!

Ovviamente le ho raccolte tutte, alcune anche provate.
Ma ci tengo che siano i proprietari delle ricette a darvele... E quindi foto e ricette questa volta sono le loro!

Provatele sono tutte ottime e commestibili!


MaddalenaTodieri una vera fonte inesauribile, propone: Tortelli fritti, sostituire le bietole con la portulaca.







 Un bel pesto con portulaca e noci.



  
In insalata per accompagnare una frittata di zucchine.

foto di Maddalena Todiere.

Per la frittata, trito tutto a crudo, prezzemolo, cipolla, maggiorana, portulaca, metto il tutto in una ciotola aggiungo le uova il parmigiano grattugiato, sale quanto basta...per chi volesse un tocco in più volendo nell'impasto si può aggiungere del pane bagnato nel latte e poi strizzato bene. Prendere la padella, un po d'olio e voilà fate la frittata !



In torta verde insieme ad altre erbette spontanee



Ravioli ripieni:
Per il ripieno, faccio sbollentare la portulaca e qualche bietola e poi le strizzo bene, le trito con un po di cipolla, mortadella (facoltativo) e maggiorana. Metto il tutto in una ciotola aggiungo parmigiano grattugiato e le uova, salare il giusto! Per la pasta farina, 2 uova al massimo, sale, acqua il giusto per riuscire ad impastare! Poi con la macchina si tirano le sfoglie e con l'apposito stampino si fanno i ravioli! Un bel sugo al ragù e via !!!!



Sulla pizza 
 


Lina Sibilla D'amico propone: Frittata con la portulaca, soffriggere un po d'aglio mettete le foglie farle cuocere, poi versare le uova sbattute con parmiggiano e voila' !

Marco Tosato: Pasta pomodoro e portulaca

foto di Marco Tosato.


Chiara Beni: In insalata con tonno, pomodori secchi, patate e zucchine al vapore!





Rita Penna Rita Penna: In padella con olio, aglio, 1 filetto d'acciuga, peperoncino e qualche pachino cotta veloce veloce, i resti li ho sbollentati con aceto e sale e conditi con aglio peperoncino olio!

Alessandra Nicoli: consigli utili per la conservazione

Ecco come conservarla .. simile ai capperi...


Portulaca sottaceto

Ingredienti
- 2-3 tazze di foglie e steli di portulaca
- 250ml acqua
- 250ml aceto bianco
- 2 spicchi d'aglio
- 1 cucchiaino sale
- 1 cucchiaino semi di senape nera
- 1 cucchiaino semi di nigella (cumino nero)

Preparazione
- Mettere in un pentolino l'acqua con l'aceto, il sale e gli spicchi d'aglio e portare a ebollizione.
- Stipare la portulaca in due barattoli capienti.
- Versarvi la miscela di aceto e i semi di senape nera e nigella, quindi chiudere i barattoli.
- Conservare in frigo per una settimana prima di consumare.
- Si conserva in frigorifero x circa 6 mesi


Mare Mosso: In un bel minestrone con tutti gli odori, fagioli freschi e finocchio selvatico

Muller Haa: Gratinata al forno con trito di aglio,  pomodorini secchi, pepe e mollica di pane, ottima!

Lina Sibilla D'amico: io propongo...frittata con la portulaca, soffriggere un po d'aglio mettete le foglie farle cuocere, poi vesare le uova sbattute con parmiggiano e voila' !


E ora sono convinta che andrete tutti a cercarle. Buona raccolta!!!

xxx Silvia

2 commenti:

  1. Risposte
    1. Grazie Mare Mosso, ma senza di voi non avrei potuto scriverlo!

      Elimina